La posizione corrente: Home -  Ugg Bambino Scarponi -  Classic Scarponi 5229 -  Bambino Classic Scarponi 5229 Rosa

Ugg Negozi Bergamo,81 EUR,volatili potrebbe essere rilev,rischio di trasmissione di malattie gravi

Ugg Negozi Bergamo,81 EUR,volatili potrebbe essere rilev,rischio di trasmissione di malattie gravi

Al momento non ci sono 1,5 milioni di formati rianimazione cardiopolmonare (CPR) soccorritori in Svezia. CPR eseguita da astanti viene eseguita su ≈30% di out-of-hospital arresti Ugg Negozi Bergamo cardiaci. Lo scopo di questo studio è stato quello di analizzare gli atteggiamenti e le credenze soccorritori CPR addestrati 'in termini di prestazioni CPR in caso di emergenza e le differenze in materia di sesso, età, zona residenziale e l'occupazione. In una vasta indagine nazionale 1410, scelti a caso, i soccorritori CPR recentemente addestrati sono stati avvicinati con un questionario postale, con conseguente 1012 intervistati. L'età media era di 36,9 anni e solo il 3% degli intervistati era u0026 gt; 59 anni. Solo l'1% ha frequentato il corso a causa della loro malattia cardiaca o di un parente. Ninety-quattro per cento credevano ci fosse un minore al Ugg Stivali Milano maggiore rischio di trasmissione di malattie gravi durante il massaggio cardiaco. Quando predire la loro volontà di eseguire la RCP in sei scenari, il 17% non partiva CPR su un giovane tossicodipendente, il 7% non eseguire CPR su un uomo trasandato, mentre il 97% erano sicuri di iniziare CPR su un parente e il 91% su un persona conosciuta. In quattro dei sei scenari, gli intervistati provenienti dalle zone rurali erano significativamente più positivo rispetto agli intervistati di aree metropolitane su come avviare la RCP. In conclusione, la disponibilità a eseguire CPR su una persona conosciuta è alta tra i soccorritori CPR addestrati, mentre esitazione su come eseguire CPR su un estraneo è evidente. Gli intervistati provenienti da zone rurali sono più frequentemente positivi su come avviare la RCP di quelli provenienti da aree metropolitane.
0 Commenti


Parlare la vostra mente